Servizi

Abuso fisico, psicologico e sessuale

Il termine “Situazione di pregiudizio ai danni di una vittima (spesso donna o bambino/a) che per età, livello cognitivo, condizione sociale, situazione emotiva si trova a dipendere da una persona con gravi problemi nella sfera dell’autostima, del contatto con le emozioni e del sistema di regole. L’abuso fisico è agito sulle vittime con vari livelli di gravità…   [CONTINUA]

Adolescenza

Periodo che coincide grosso modo con la frequenza della scuola superiore (13 – 18 anni), nel quale la ragazza ed il ragazzo raccolgono tutto il bagaglio evolutivo accumulato fino ad allora per attuare un cambiamento radicale degli schemi relazionali, affettivi e corporei tipici dell’infanzia e della preadolescenza. Tale percorso non è né facile, né indolore…    [CONTINUA]

Attacchi di panico e ansia

Esperienza emotiva penosa ed invasiva, legata alla sensazione diffusa di pericolo e di assenza di punti di riferimento sufficientemente validi per fare fronte alla disperazione. Tali esperienze non sono generalizzabili, poiché sono strettamente connesse alla storia personale. Tuttavia è possibile affermare che chi soffre di attacchi di panico ed ansia…     [CONTINUA]

Bulimia

Oscillazione di un pendolo che nella polarità opposta tocca l’anoressia. Viene chiamato bulimia l’impulso a mangiare molto, a volte solo certi cibi (ad esempio dolci), a volte qualsiasi cibo senza discriminazione, indipendentemente dal bisogno fisico reale. La bulimia investe il corpo oltre che la mente (specialmente delle donne) e parla di contenuti fondamentali come… [CONTINUA]

Bullismo

Maltrattamento psicologico e/o fisico da parte di un minore nei confronti di un altro, agito attraverso meccanismi di isolamento, derisione, squalifica, minaccia, aggressione fisica. Il bullo cerca la sua vittima tra le persone più timide, più bisognose di amicizia e più lontane dai canoni fisici, culturali, cognitivi, religiosi, etnici della maggioranza. Il bullo non agisce mai da solo… [CONTINUA]

Coaching per genitori

Serie di colloqui tra genitori e psicoterapeuta, volti a potenziare le risorse degli adulti impegnati nella relazione educativa, per migliorare la qualità del rapporto genitori – figli. Il coaching prende avvio da problemi concreti portati dai genitori e consente di capire da cosa sono determinati e come fare per affrontarli e risolverli nella vita quotidiana… [CONTINUA]

Depressione

Stato d’animo pervasivo e continuativo che comprende, tra l’altro, vissuti di tristezza, vuoto, impotenza, mancanza di senso, rabbia, disperazione. La depressione ha livelli di gravità dal più lieve al più grave, con variabili significative legate all’organizzazione di personalità di ogni singola persona. La depressione corrode la capacità di valutare realisticamente… [CONTINUA]

Difficoltà di apprendimento

Apprendere non è soltanto un operazione cognitiva, ma è mediata dalle emozioni, dal contesto relazionale in cui avviene. Insegnanti e genitori faticano a capire perché un bambino intelligente ha uno scarso rendimento scolastico, come se la scuola, lo studio fossero un mondo separato dalle emozioni, ma ad un indagine più approfondita può emergere che… [CONTINUA]

Difficoltà relazionali

Sofferenza generalizzata nella relazione con gli altri, con la sensazione di non essere all’altezza delle aspettative, di essere un peso, di essere diversi. Il sabotaggio operato da tali vissuti distruttivi induce chi ne è vittima ad evitare il più possibile le relazioni sociali, eliminando cosi la possibilità di mettere in discussione, attraverso la verifica dei dati di realtà, la veridicità e la… [CONTINUA]

Disturbi alimentari

Quelli che vengono comunemente chiamati disturbi alimentari sono l’espressione attraverso il corpo di disagi emotivi che riguardano da una parte il modo di percepire sé stessi e gli altri, dall’altra il rapporto con il bisogno di amare ed essere amati, dove per essere amati intendiamo essere riconosciuti e stimati come individui autonomi e capaci dalle persone che… [CONTINUA]

Esperienze traumatiche

Esperienze che nel presente o nel passato mettono o hanno messo a repentaglio l’integrità fisica, emotiva, sessuale di una persona adulta o minore che per condizioni di età, di situazione emotiva, cognitiva, economica, culturale non ha o non ha avuto le risorse per affrontare ed elaborare tali esperienze, nei termini del riconoscimento degli accadimenti… [CONTINUA]

Infertilità

Il desiderio di avere un figlio segue strade molto belle ma complesse, a volte non così facili da percorrere. I motivi che portano a sperimentare la difficoltà di concepimento non sono mai scontati e coinvolgono mente e corpo di chi ne è protagonista…. [CONTINUA]

Mobbing

Situazione di abuso agita tra adulti, in contesto lavorativo. L’abuso può essere agito da parte di un individuo con una posizione di potere nei confronti di un altro. In tal caso l’abusante approfitta del proprio status per mettere la vittima in una condizione di sudditanza psicologica, con vissuti , tra gli altri, di confusione, colpa, paura… [CONTINUA]

Perdite e lutti

Tra le esperienze più pesanti nella vita di adulti e minori, l’esperienza della perdita può consistere nella morte di una persona cara, nella perdita dell’integrità fisica a seguito di un incidente, di una malattia o di un abuso sessuale, nella perdita dell’identità professionale come conseguenza di licenziamento o pensionamento. La possibilità di passare attraverso la perdita… [CONTINUA]

Relazioni di coppia conflittuali

Il legame di coppia è qualcosa di più di un semplice legame tra due individui, i due membri si influenzano reciprocamente, hanno fantasie e sogni in comune. Ciascuno dei due porta all’interno della coppia le sue relazioni di attaccamento passate e il suo modo di costruire significati. Le cause che scatenano una crisi sono molteplici… [CONTINUA]

Scarsa autostima

Una delle più grandi paure per l’individuo è quella di non valere agli occhi degli altri, di poter essere considerato in modo negativo. L’autostima rappresenta il modo in cui ognuno di noi si valuta, si giudica, si critica all’interno di un contesto di relazione. Una scarsa autostima può spingere a dimenticare i propri bisogni per soddisfare in modo unilaterale… [CONTINUA]

Somatizzazione

Il corpo non è uno spettatore muto di fronte allo svolgersi delle vicende, sembra non parlare perché non siamo abituati ad ascoltarlo fino a quando le sue espressioni non prendono la forma di sintomi. Scrive Alice Miller nel libro La rivolta del corpo “L’inconscio di ogni essere umano coincide, a mio giudizio, con la sua storia che è interamente depositata all’interno del… [CONTINUA]

Stalking

Il termine stalking descrive un insieme di comportamenti che possono anche avere, ma non solo, diverse motivazioni di pertinenza psicopatologica. Si tratta di un gruppo di comportamenti che sfumano in comportamenti socialmente accettati quali i tentativi i ristabilire una relazione interrotta, che tuttavia possono assumere, per pervasività e persistenza nel… [CONTINUA]

Timidezza

La timidezza è una forma di disagio più o meno pesante nella relazione con gli altri, capace di limitare fortemente la qualità della vita di chi ne è vittima. I livelli di gravità possono andare da una minima difficoltà a parlare in pubblico ad una quasi impossibilità di avere una normale vita di relazione… [CONTINUA]

Training autogeno

ll training autogeno è finalizzato a raggiungere, con un metodo volontario, la condizione che si raggiunge spontaneamente con il sonno: questa condizione ha la funzione di riparare, rigenerare, rivitalizzare l’organismo…. [CONTINUA]

Violenza sulle donne

Secondo l’OMS “La violenza di genere è in tutto il mondo il più grande problema di salute pubblica e di diritti umani violati.”La violenza di genere può avere conseguenze anche molto gravi sulla salute della donna. Spesso la violenza agita contro le donne è una combinazione di diversi tipi di violenze; un esempio è rappresentato dalla violenza domestica… [CONTINUA]